top of page

Il pasto del piacere

Nello scorso articolo abbiamo preparato la tavola ed accolto l’ospite, cioè tu, per degustare il tuo piatto preferito secondo le indicazioni della mindful eating. Lo scopo è quello di percepire pienamente i sapori restando con i pensieri e le emozioni nel momento presente.

Riprendiamo! Ora sei seduto, hai fatto tre lunghi respiri rilassanti.

Apri gli occhi se ti senti pronto. Sorridi ed inizia a degustare con tranquillità il tuo delizioso pasto.

Osserva la tavola e assapora visivamente questa piccola opera d’arte. Guarda i colori, le forme e le consistenze. Cosa ti attrae di più? Cosa ti viene voglia di assaggiare di quello che vedi? Cosa senti nella bocca? E nello stomaco? Il tuo corpo si sta preparando ad accogliere il cibo, aumentando la salivazione in bocca ed iniziando a muovere le pareti dello stomaco.

So che sei tentato di velocizzare, ma lascia che il tuo corpo gusti il momento…. I preliminari sono importanti….😉

Ora assapora i profumi e prova a distinguerli. Annusa. Quali riconosci? Che cosa ti fanno ricordare? Come ti fanno sentire? Lo sai che i profumi aumentano la percezione del gusto?

So che non è educazione ma se ti sei lavato bene le mani, non usare la forchetta, prendi un boccone con le dita. Che effetto ti fa? Portalo ora alla bocca ed inizia a masticare lentamente focalizzando l’attenzione sulla consistenza.

Che suono emette il boccone mentre mastichi? Scrocchia? Cosa senti? Cosa evoca nella tua memoria?

Ed ora concentrati sul gusto e mastica più a lungo che puoi prima di ingerire. Le tue papille gustative possono finalmente godere.




4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page